Mamma Mamma… voglio crescere! (Sesto Passo de “Felicità: come trovarla?”)

Cosa significa per te la parola “crescita”? A livello professionale, finanziario o preferisci andare più in profondità… scoprendo la crescita a livello personale? Lo sviluppo personale, tanto di moda negli tempi, è un qualcosa che va conquistato, che costa sacrificio di tempo e denaro ma soprattutto richiede energie, celate in profondità nell’animo e nella psiche di ciascun essere umano.

Ama, e fai quello che vuoi.

La realizzazione personale passa attraverso la capiacità di parlare d’amore e dare voce alle proprie emozioni. Ora nel web c’è una guida che aiuta in questo percorso. Una novità assoluta che conduce a capire finalmente perché ogni strada che porta al vero successo parte dall’Amore. Capire finalmente in che modo l’amore per se stessi diventa la prima soluzione ai propri problemi (proprio tutti). E’ importante scorrere pagine che appagano il proprio desiderio di vivere a lungo. Che fanno conoscere il punto di vista dell’Amore a questo riguardo. Sì, avere una prospettiva su come fare dell’amore l’elisir di lunga vita e come plasmare oggi la propria eternità è un piacere che non ha prezzo. La guida Ama, e fai quello che vuoi è una novità assoluta. Il New Deal del web.

E poi ancora sapere come far entrare con l’amore il piacere nella propria vita. In fondo, comprendere come il tuffo nella propria felicità è facile: è questione di farlo e basta.

Santi e defunti: oltre la commemorazione, noi.

A partire dal retaggio di tristezza di cui è caricato novembre, i giorni di celebrazione dei santi e di commemorazione dei defunti sono un motivo di crescita nella consapevolezza di sé. Sono giorni di scoperta della novità e di nuove emozioni. Come quella di passeggiare per un cimitero in un mattino di sole e vedere solo armonia e unità. Parlare di memoria e ricordi sorridendo al giorno nuovo salutandolo con l’amore nel cuore. E vedere ogni cosa parlarci di noi. Parlarci della nostra santità. Adesso.

Successo: una sinfonia in 10 verbi. 2°: Ascoltare.

Attraverso l’ascolto interiore prendiamo consapevolezza del nostro successo. Esso coincide con il nostro stesso essere stesso. Niente può quindi darci affanno perché siamo l’emanazione del Tutto. Possiamo quindi celebrare ogni giorno come una festa.

Successo: una sinfonia in 10 verbi. 1°: Capire.

Se successo è participio passato del verbo succedere, si è davanti ad una scoperta incredibile. In successo è un evento che già ci appartiene. Si sposta l’asse dell’attenzione dal futuro al presente. La consapevolezza di essere già noi stessi un esito favorevole porta a vivere intensamente il presente senza proiezioni chimeriche nel futuro. Il tuo successo sei tu.

Successo: ti stiamo cercando. Sei tu il nostro grande amore?

La ricerca del successo è qualcosa che appartiene a tutti. Indipendentemente da come si intenda il proprio successo. La frustrazione per non riuscire a raggiungere quel che desideriamo induce a una nuova comprensione del successo: non cose da avere ma modi di essere. Il primo e principale è l’amore, chiave interpretativa di una vita felice a prescindere.

Aiuto psicologico: dalla depressione alla fiducia.

Qualcosa che ci accomuna tutti è il fatto di avere in qualche momento della nostra vita bisogno di un aiuto psicologico. Di avere qualcuno che ci accoglie e ci dona qualche minuto del suo tempo per una parola di supporto. Quando l’aiuto psicologico ci fa passare dalla disperazione alla fiducia, comprendiamo che l’Universo è una risorsa infinita per la nostra crescita. Per crescere tutti in umanità.

Essere contenti si può. Ed è persino facile.

Ti ritrovi a non essere contento e non sai il perché? Basta passare in rassegna alcune situazioni della nostra vita per capire che siamo condizionati dall’insoddisfazione per quel che non abbiamo: cose, salute, approvazione. Siamo condizionati spesso dalle compagnie che frequentiamo. L’Igiene relazionale è un buon punto di partenza per megliorare la nostra visione di noi stessi e del mondo.